Cos'è l'elaborato planimetrico e a cosa serve

   
Cos'è l'elaborato planimetrico e a cosa serve

L’Elaborato Planimetrico sarebbe la riproduzione disegnata in scala del fabbricato e di pezzi di aree scoperte comuni o esclusive, indicate secondo la suddivisione in subalterni.

Il disegno è di solito in scala 1:500, oppure 1:200. Tra le parti comuni ci possono essere ingressi, vani scala, cortili, centrale termica.

Non va confuso con la planimetria catastale, che è invece la rappresentazione grafica in scala 1:200 di una singola unità immobiliare.

Vengono indicati i confinanti e la destinazione d'uso e disposizione dei principali locali e accessori.

A cosa serve l'elaborato planimetrico

Esso consente di individuare nell'edificio ogni unità immobiliare, e verificare destinazione e perimetro delle parti comuni.

A completare l'elaborato ci può essere un altro documento chiamato elenco subalterni, che contiene la lista delle unità immobiliari, comprensiva dell’ubicazione, degli indentificativi e delle categorie catastali.

Quando è obbligatorio

Nei seguenti casi l'elaborato planimetrico catastale è obbligatorio per:

  • denunce di variazione nel caso in cui l'elaborato sia già presente agli atti dell'ufficio oppure qualora si costituiscono beni comuni censibili e beni comuni non censibili;
  • denuncia di nuova costruzione quando siano presenti due o più unità immobiliari aventi porzioni e/o dipendenze in comune;
  • denunce di unità in corso di costruzione quale che sia il numero di unità immobiliari anche se non sono presenti parti comuni.

Cosa contiene l'elaborato planimetrico

Il documento deve contenere le seguenti indicazioni:

  • l'indicazione degli accessi ed il perimetro delle singole unità immobiliari;
  • il perimetro dell'edificato;
  • il numero di subalterno attribuito a ciascuna porzione coperta o scoperta, comprese quelle che rientrano nelle categorie fittizie F/1, F/2, F/3, F/4 ed F/5;
  • il subalterno assegnato ed eventuali riferimenti di piano in relazione a ogni porzione di fabbricato rappresentata;il numero di almeno due particelle o la denominazione delle strade e delle acque (fiume, lago, ecc. ) a confine del lotto;
  • le parti coperte e quelle scoperte relative a ogni piano.

Chi lo richiede

Di solito, è richiesto dagli amministratori di condominio e dai professionisti tecnici.

A cosa serve

Questo documento serve a visualizzare in modo semplice tutte le unità immobiliari che fanno parte di un fabbricato e confrontare e verificare i dati che i condomini hanno indicato con quelli dell'elaborato planimetrico catastale. Il confronto è indispensabile per redigere correttamente il registro dell'anagrafe condominiale.

Per ottenerlo bisogna richiedere una visura presso il Catasto dell'elaborato planimetrico. 

 

RICHIEDI UNA VISURA CATASTALE

Iscriviti alla newsletter
Articoli più letti